Raster Beton dal 17/06 al 31 07
Festival internazionale di arte contempoarea e architettura. Quest'anno Beton festeggia 40 anni di attività presentando al pubblico quattro tipi di attività: mostra di arte visiva di artisti nazionali, artisti internazionali,un simposio e un ricco programma artistico che coinvolge tutta la città di Stuttgarter,(Germany). E' possibile visitare il festival fino al 31/07.
CRUSH mostra di Fabio Ferrone Viola, Roma
Rifiuti in plastica, tappi e lattine diventano opere firmate dall’artista Fabio Ferrone Viola, che fa del riciclo la sua fonte d’ispirazione. «Crush - Manifesto globale» è parte di un progetto espositivo mirato a diffondere coscienza del disagio ecologico, promosso dall’Associazione Michele Valori: fino al 31 luglio 2016 sarà al Complesso del Vittoriano - Ala Brasini. Le 30 opere proposte da Ferrone Viola, classe 1966, apprezzato nell’ambiente romano per il suo linguaggio Trash Art, si snodano attorno al concetto di recupero che diventa denuncia contro il circolo vizioso del consumismo.
"Omaggio a Tiziano. Capolavori a confronto dal 16/07 al 15/10
Si candida a diventare uno degli eventi culturali più importanti dell'estate italiana, la mostra d'arte pittorica dal titolo "Omaggio a Tiziano che si terrà a Troina dal 16 luglio al 15 ottobre, a cura di Paolo Giansiracusa L'esposizione verrà allestita in un apposito spazio museale all'interno della suggestiva Torre Capitania dell'antica cittadella normanna di via Conte Ruggero. La mostra sarà inoltre affiancata da un itinerario storico-artistico. L'inaugurazione, si terrà sabato 16 luglio prossimo, alle ore 17.30 nella "Sala Miani" della Torre Capitania di via Conte Ruggero.
16
 LUG 2016
Divagante- dal 16/07 al 16/10, Marsala
S’intitola “Alessandro Bazan. Divagante” ed è la mostra a cura di Sergio Troisi che l’Ente Mostra di Pittura “Città di Marsala” organizza dal 16 luglio al 16 ottobre 2016. Inaugurazione sabato 16 luglio, ore 18.30.


14
 LUG 2016
Nell'ambito del progetto UNFINISHED CULTURE
La Fondazione Brodbeck è lieta di comunicare l’incontro con Jonatan Habib Engqvist e Mike Bode responsabili artistici di New Småland, progetto interregionale di cooperazione tra università, governo locale e istituzioni artistiche, concepito in occasione della candidatura svedese per ospitare Manifesta 2018.


14
 LUG 2016
Segno per segno, dal 14/07 al 28/08
Giorno 14 luglio alle ore 18,00 presso il Palazzo della Cultura di Catania sarà inaugurata, alla presenza delle autorità, la mostra Segnopersegno. La Collezione Alfio Milluzzo a cura di Giuseppina Radice.


07
 LUG 2016
Preferisco la follia della passione alla saggezza dell'indifferenza dal 7 al 27 Luglio, Palermo
Dal 7 al 27 Luglio presso la galleria Artetika,Palermo, saranno presenti 20 Opere ispirate al tema della donna, l'amore e l'eros dell'artista Francesca C. "Preferisco la follia della passione alla saggezza dell'indifferenza". A cura di Lorenzo Calamia e Marco Russotto. Ideazione GBM. Con il patrocinio gratuito del Comune di Palermo.


01
 LUG 2016
Anamorfosi
La mostra, a cura di Aurelia Nicolosi e Marilisa Spironello, presso la Gallerie d'arte Montevergini di Siracusa, costituisce testimonianza preziosa di ciò che sono gli aspetti molteplici e variegati del Contemporaneo vissuto attraverso opere di artisti italiani e stranieri che restituiscono una visione del mondo ‘diversa’ e ‘nuova’, in antitesi con il conformismo imperante.


03
 GIU 2016
"La ripetizione differente" fino al 17/07
La ripetizione differente. Opere dagli anni ’70 ad oggi” è l’omaggio all’arte del pittore messinese Antonio Freiles in programma alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento (FAM) dal 4 giugno e fino al 17 luglio 2016. Inaugurazione venerdì 3 giugno, ore 19.00.


21
 APR 2016
Museo della follia dal 21/04 al 20/10
"Museo della follia" è il titolo della mostra che, curata da Vittorio Sgarbi, sarà proposta nel Castello Ursino di Catania dal 21 aprile al 20 ottobre


16
 LUG 2016
Divagante- dal 16/07 al 16/10, Marsala
S’intitola “Alessandro Bazan. Divagante” ed è la mostra a cura di Sergio Troisi che l’Ente Mostra di Pittura “Città di Marsala” organizza dal 16 luglio al 16 ottobre 2016. Inaugurazione sabato 16 luglio, ore 18.30.

Nelle sale del Convento del Carmine saranno esposte circa 35 opere di Bazan (Palermo 1966) realizzate dal 1999 ad oggi: una prima sostanziosa antologica, inclusi numerosi inediti, che documenta oltre quindici anni di attività di uno degli interpreti di rilievo della pittura italiana contemporanea ed esponente – insieme a Francesco De Grandi (protagonista di una esposizione a Marsala nel 2014, sempre curata da Troisi), Andrea Di Marco e Fulvio Di Piazza – della cosiddetta Scuola di Palermo. Spiega il curatore: “È anche attraverso questo sistema di rimandi che Bazan va assemblando da quasi un quarto di secolo la propria personalissima iconografia, immettendo tutti quei riferimenti nel paesaggio di una dimensione quotidiana tanto, in apparenza, risolta su un registro basso e ironico (…) quanto, in realtà, smagato, deviante, saturo di insidie e di trappole. Si tratti di scenari urbani - città inquadrate dall'alto, porti, skyline di luci notturne viste da grandi pareti vetrate - di una natura sin troppo fiorente e rigogliosa per non essere minacciosa (come Il lato oscuro), dei tanti interni dove gli elementi di arredo e gli oggetti di ogni giorno sembrano, per forza paradossale di presenza iconica, apparecchiare un teatro di spaesamenti, ogni volta questa pittura sospende il suo significato in un orizzonte percettivo limbico, in bilico”. Di scena a Marsala saranno dunque quelli che il curatore definisce “continui cortocircuiti tra cultura alta e bassa” che hanno caratterizzato certa produzione degli anni Novanta della Scuola di Palermo, gli anni in cui Bazan metteva a punto i propri processi figurali: segno, colore, la componente ironica, l’andamento jazzato e l’esibizione a tratti persino spavalda della gratuità dell’immagine. Troisi sottolinea poi il tema della “contaminazione dei repertori e l’ibridazione dei generi” considerati solo il “pre-testo di una operazione condotta sul corpo stesso della pittura”. “A distanza di vent'anni o quasi dalla cosiddetta Scuola di Palermo, – conclude il curatore - è lecito riconoscere che era questo il filo che si tendeva tra Bazan, De Grandi, Di Marco e Di Piazza pur nella evidente diversità degli approcci e delle traiettorie, in una assunzione di responsabilità della pittura dinanzi al proprio tempo”. Alla mostra, realizzata con il contributo di ElenkArt, è dedicato un catalogo Glifo Edizioni. Foto di Alessandro Di Giugno e Giacomo D’Aguanno. Orari di visite al Convento del Carmine: dal martedì alla domenica: 10-13 e 19-21. Chiusi tutti i lunedì, compreso Ferragosto. Biglietti: intero 3 euro. Gratis: studenti, disabili e over 65.




ADV    
Per questo spazio clicca
qui.
 NOTIZIE IN EVIDENZA
  • Segno per segno, dal 14/0...
  • CRUSH mostra di Fabio Fer...
    dal 5 al 31 Luglio, presso il Complesso del Vitt...
  • GUERRA, CAPITALISMO & LIB...
    Presso il Palazzo Cipolla, Roma dal 24/05 al 4/09...
  • Da Kandinsky a Pollock da...